LOTTA CONTRO LA DROGA

La lotta contro la droga abbraccia diversi aspetti, i principali dei quali sono la prevenzione della tossicodipendenza e la lotta contro il traffico illecito di stupefacenti. L'intervento dell'Unione europea poggia su basi giuridiche specifiche in funzione dell'azione condotta.
La lotta contro il traffico di droghe è stata chiaramente identificata dal trattato di Amsterdam come uno degli obiettivi del nuovo titolo VI del trattato sull'Unione europea. La lotta contro il traffico illecito di stupefacenti rientra nell'ambito quindi della cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale.
La prevenzione della tossicodipendenza, dal canto suo, rientra nell'ambito di applicazione del disposto dell'articolo 152 del trattato che istituisce la Comunità europea, secondo cui "la Comunità completa l'azione degli Stati membri volta a ridurre gli effetti nocivi per la salute umana derivanti dall'uso di stupefacenti, comprese l'informazione e la prevenzione".
In seguito alle conclusioni dei Consigli europei di Cardiff (giugno 1998) e di Vienna (dicembre 1998), il Consiglio, la Commissione e il Parlamento sono stati invitati ad elaborare un piano globale strategico di lotta contro la droga per succedere a quello esistente per il periodo 1995-1999. La Commissione ha risposto a questa domanda presentando:
una strategia antidroga 2000-2004;
un piano d'azione (2003-2008).
Nel dicembre 2004, il Consiglio europeo ha approvato una strategia europea di lotta antidroga per il periodo 2005-2012, che si articola in due piani d'azione per i periodi 2005-2008 e 2008-2012.
La lotta contro il traffico illecito di stupefacenti è gestita dall'unità "droghe" di Europol. Questa unità di informazione facilita la cooperazione di polizia e doganale fra gli Stati membri.

martedì 26 gennaio 2010

Il problema della droga colpisce tutti

La droga è un problema (come ho detto nel titolo)colpisce tutti soprattutto i giovani e i giovani che stanno vicino a coloro ke ne fanno uso.
Crea danno al nostro corpo e al sistema nervoso centrale.
In sostanza è un veleno.. L'effetto che produce dipende dalla quantità assunta. Infatti, mentre una piccola quantità funziona come stimolante, una quantità maggiore agisce come sedativo e una quantità ancora più grande agisce esattamente come un veleno e può causare la morte della persona.Qualsiasi droga si comporta in modo diverso dall'altra.Il problema continua a peggiorare inesorabilmente di anno in anno e I cartelli internazionali della droga stanno adottando una strategia sempre più aggressiva ed espansionistica nell'invadere nuovi mercati con nuove droghe, con schemi di distribuzione in continua evoluzione e con un'abilità sempre più spiccata nell'occultare e trasferire i proventi dei loro traffici. Un fatto ancor più preoccupante è che essi utilizzano le risorse accumulate per interferire con i processi democratici ed economici dei paesi, condizionando la politica e assumendo il controllo di settori chiave del mondo imprenditoriale e dei servizi finanziari.Ringraziamo il sito http://www.europarl.europa.eu/topics/drugs/drug3_it.htm

1 commenti:

Sky ha detto...

Great post, excellent blog I love your writing style.

how to ollie

Posta un commento