LOTTA CONTRO LA DROGA

La lotta contro la droga abbraccia diversi aspetti, i principali dei quali sono la prevenzione della tossicodipendenza e la lotta contro il traffico illecito di stupefacenti. L'intervento dell'Unione europea poggia su basi giuridiche specifiche in funzione dell'azione condotta.
La lotta contro il traffico di droghe è stata chiaramente identificata dal trattato di Amsterdam come uno degli obiettivi del nuovo titolo VI del trattato sull'Unione europea. La lotta contro il traffico illecito di stupefacenti rientra nell'ambito quindi della cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale.
La prevenzione della tossicodipendenza, dal canto suo, rientra nell'ambito di applicazione del disposto dell'articolo 152 del trattato che istituisce la Comunità europea, secondo cui "la Comunità completa l'azione degli Stati membri volta a ridurre gli effetti nocivi per la salute umana derivanti dall'uso di stupefacenti, comprese l'informazione e la prevenzione".
In seguito alle conclusioni dei Consigli europei di Cardiff (giugno 1998) e di Vienna (dicembre 1998), il Consiglio, la Commissione e il Parlamento sono stati invitati ad elaborare un piano globale strategico di lotta contro la droga per succedere a quello esistente per il periodo 1995-1999. La Commissione ha risposto a questa domanda presentando:
una strategia antidroga 2000-2004;
un piano d'azione (2003-2008).
Nel dicembre 2004, il Consiglio europeo ha approvato una strategia europea di lotta antidroga per il periodo 2005-2012, che si articola in due piani d'azione per i periodi 2005-2008 e 2008-2012.
La lotta contro il traffico illecito di stupefacenti è gestita dall'unità "droghe" di Europol. Questa unità di informazione facilita la cooperazione di polizia e doganale fra gli Stati membri.

martedì 9 febbraio 2010

La droga tra ragazzi La droga tra ragazzi. Un problema da risolvere. Le droghe sono sostanze che alterano il comportamento di una persona e hanno effetto sul sistema nervoso e sul cervello, sono sostanze per lo più proibite, e c'è gente che per averle le compra ad alto prezzo e di contrabbando, ed i clienti, non avendo i soldi per la droga, rapinano negozi, case ed automobili. Il tabacco è una droga di uso comune, e lo fumano gli adulti, ma anche i ragazzi. La "marijuana" e "l'hashish": derivano dalla cannabis indica, è considerata una droga leggera. Il derivante "dell'oppio" è l'eroina, e della "coca" la "cocaina". Esistono in oltre le droghe sintetiche come " l'estasi e il crac. Esistono medicine che si usano anche per drogarsi, le più comuni sono gli psicofarmaci e le anfetamine, utilizzate da qualche sportivo. Le droghe dei poveri sono utilizzate per inalazioni pericolose, collanti, diluenti, benzina, ecc.. Tutte queste sostanze hanno la caratteristica di creare danni alla salute, alcuni si manifestano subito ed altri più tardi. Per esempio il tabacco crea irritazioni all'apparato respiratorio, e a lungo termine può provocare anche il cancro. L'alcol crea alterazioni del comportamento e danni al fegato. Tutte queste sostanze creano dipendenza, una volta prese non si può più farne a meno. _Laura di terza B afferma che la droga è un problema molti grave, purtroppo esiste, ed è nato da stupidate. Non conosce nessuno che si droga. Conosce molti ragazzi che fumano, lei non fa uso di tabacco, e dice che le sigarette sono droghe leggere. _Due ragazze di terza H dicono che la droga è una "schifezza", e che non dovrebbe esistere. Una conosce delle persone che si drogano, e pur dicendogli di smettere di drogarsi loro continuano, l'altra invece non conosce nessuno che si droga . Entrambe conoscono gente che fuma, ma loro non hanno mai provato. _Due intervistati di terza dicono che per loro la droga non è un problema, conoscono gente che si droga, loro fumano e il tabacco non l'ho considerano una droga ed in oltre conoscono molti posti dove spacciano. _Due collaboratrici scolastiche dicono che secondo loro la droga è un problema grave, ed è da stupidi drogarsi.Non conosco nessuno che si droga!!
Fonte:http://doc.studenti.it/appunti/italiano/droga-ragazzi-problema-risolvere.html

0 commenti:

Posta un commento